Epoche in passerella a Teatro

La rievocazione storica umbra fa un nuovo passo avanti a Città della Pieve

Sabato pomeriggio l’evento “Epoche in passerella”: ospiti alcune delle principali manifestazioni umbre di rievocazione storica e sartorie.

Partendo dalla conferenza a Palazzo tenuta dalla dott.ssa Sara Piccolo Paci, ci si è soffermati sull‘importanza della ricostruzione storica del costume come mezzo per conoscere e comprendere meglio la storia del nostro passato. Si scopre, come espone la dott.ssa Paci, che “seguendo le indicazioni della storia e dell’archeologia è possibile risalire alla forma ed al significato delle vesti del passato e di società diverse; inoltre si può giungere a comprendere le valenze funzionali, estetiche, economiche, sociali e personali.”

momenti della conferenza

Perciò l’apporto didattico e la ricerca qualitativa in tali manifestazioni è un aspetto fondamentale da ricollegare a quello altrettanto importante di festa e socializzazione in cui la comunità locale crede fortemente. Come espone il Presidente del Terziere Castello Michele Gorello, in un panorama vastissimo di eventi legati alla rievocazione storica è la maggior qualità nella ricerca, quindi, che può rafforzare e far emergere quelle manifestazioni più attente e rigorose.

Dopo la conferenza gli ospiti hanno potuto toccare con mano le maggiori produzioni sartoriali umbre e toscane legate alla ricerca storica (sartoria Menghini, sartoria “Dame Cavalieri”, sartoria “Arte del Costume”, sartoria Antonietta, sartoria “Costumi d’arte”). Da Firenze, ad Arezzo, passando per Deruta, Gualdo Tadino e Foligno, ciascuna sartoria ha messo in mostra alcuni abiti da loro confezionati relativi ad epoche e tecniche fra le più diverse. Seguiva all’ esposizione delle sartorie la visita al Centro Espositivo del Terziere Castello.

angolo sartorie

La serata è proseguita al Teatro Comunale con la sfilata dei figuranti provenienti dalle seguenti manifestazioni umbre:

“Corsa all’Anello” – NARNI
“Mercato delle Gaite” – BEVAGNA
“Calendimaggio” – ASSISI
“Donazione della Sacra Spina”- MONTONE
“Giochi delle Porte” – GUALDO TADINO
“Giostra della Quintana” – FOLIGNO
“Festa del Rinascimento” – ACQUASPARTA
“Palio dei Terzieri” – CITTÀ della PIEVE.

Epoche in passerella a Teatro

Epoche in passerella a Teatro

 

Sul palco lo spettacolo della sfilata dei costumi storici femminili ci ha emozionato per la sua ricchezza e varietà di forme, colori e tessuti. Qui dei bellissimi scatti dell’evento

Le manifestazioni umbre hanno eccezionalmente unito le forze oltre i campanilismi e messo da parte le rivalità tra contrade e terzieri (pensiamo ad Assisi di Sopra e di Sotto, agli stessi terzieri di Città della Pieve). La sfilata ha dato modo di far conoscere le altre manifestazioni storiche umbre, ciascuna con le sue origini e periodo storico di riferimento, e la cui diversità è fonte di ricchezza e bellezza della regione Umbria.

In conclusione, dall’evento possiamo trarre numerosi spunti e riflessioni rivolti a migliorare ancora la manifestazione del Palio dei Terzieri.

L’evento è stata un’esperienza condivisa da ripetere, a nostro avviso, negli anni. Per la partecipazione si ringraziano profondamente tutti gli ospiti (dalle sartorie alle manifestazioni) e tutti coloro che hanno collaborato all’organizzazione assieme al Terziere Castello.

palchetti