Articoli

Il Terziere Castello per la testa..

Perché a Pasqua ho in testa il Terziere Castello?

A Pasqua approfittate di questi 3 giorni continui di apertura.

Se succede anche a voi che sotto le feste, nel mettersi un vestito più curato, una bella camicia, le scarpe lucidate, vi assale un flash dell’agosto pievese è un dato ulteriore del fatto che pensate al Terziere 365 giorni l’anno.

Ma vuoi per l’emozione della gara, vuoi l’attenzione nel percorrere la sfilata, nei giorni del Palio, lo sguardo non si sofferma mai abbastanza sui dettagli dei costumi, dei colori, dei personaggi.

Se avete questa passione nelle vene, cogliete l’occasione di poter vedere da vicino e in tutta tranquillità alcuni dei più bei costumi del Terziere Castello che sfilano i giorni del Palio.

Li troverete nelle sale del Centro Espositivo del Terziere Castello, al primo piano di Palazzo della Corgna; qui sarete accolti ancora più calorosamente essendo un po’ più condensati del normale, avendo ceduto una sala alla vicina mostra di pittura. I vestiti esposti, però, non hanno perso nè spazio nè il loro fascino, lo assicuriamo.

Insomma tante iniziative per la Pasqua pievese e certamente non poteva mancare il Terziere Castello.

A tutti una buona Pasqua.

Orari. Sabato-Domenica- Lunedì: 10-12.30. 15.30- 18.30
Tutti gli eventi della Pasqua pievese li trovate qui
epoche in passerella2015- stringa

EPOCHE IN PASSERELLA edizione 2015

EPOCHE IN PASSERELLA. Copricapi e accessori femminili fra Medioevo ed Età Moderna.

Il 4 ottobre si svolgerà a Città della Pieve il secondo appuntamento tipicamente umbro sulle rievocazioni storiche: “Epoche in Passerella”. La prima manifestazione regionale che le prende tutte in rassegna. Conferenze, esposizioni sartoriali e spettacoli teatrali che approfondiscono le figure e i costumi dei cortei storici, per contribuire a fare cultura intorno al folklore regionale e a migliorare la qualità delle rievocazioni stesse.

 

UN EVENTO ANNUALE SOSPESO TRA QUALITÀ E BELLEZZA. Proponendo una riflessione sul significato della rievocazione storica oggi e poi approfondimenti su figure e costumi dei cortei storici, esposti dalle sartorie e indossati in sfilata per un colpo d’occhio unico, essendo invitate insieme diverse manifestazioni storiche che raccolgono epoche diverse, dal Medioevo al Rinascimento, fino al Barocco.

L’edizione 2015 vedrà impegnata la giornata di domenica 4 ottobre in questo modo:

  • ore 16.00. Presentazione dell’evento e conferenza sul tema dei copricapi e accessori tenuta dalla professoressa Maria Giuseppina Muzzarelli, la quale insegna nella sede di Bologna “Storia medievale” (Dams) e nella sede di Rimini “Storia del costume e della moda”.
  • a seguire nelle sale di Palazzo della Corgna. Esposizione sartoriale di costumi e accessori d’epoca.
  • ore 18.00. Sfilata di costumi storici provenienti dalle più importanti rievocazioni storiche dell’Umbria presso il Teatro comunale degli Avvaloranti. Intrattenimento musicale con “Ensamble Compendium Musicum” e i loro strumenti d’epoca.

 

Con il Patrocinio della Regione Umbria, del Comune di Città della Pieve, promosso dal Terziere Castello e organizzato da Nozze in Italia e Terziere Castello.

Volantino con programma:

epoche in passerella2015- locandina verticale

Lavori in corso

Chiusura straordinaria per lavori nei prossimi due fine settimana

In previsione di futuri cambiamenti, aggiornamento archivio e sistemazione materiale.

La chiusura del Centro Espositivo del Terziere Castello per i prossimi due weekend del 17-18 e del 24-25 gennaio servono a revisionare il materiale in preparazione alle novità che interesseranno l’intero allestimento. Se bussate a palazzo, ai piani nobili o ai sotterranei, troverete sicuramente qualcuno di noi in quei giorni intento a sistemare materiale fotografico, video, a smontare il Presepe Monumentale. Insomma se volete passare a curiosare, a portare i vostri ultimi scatti di quest’anno passato saremo lieti di accogliervi.

Insomma una pausa all’apertura al pubblico ma non alle attività. Intenti a riordinare e preparare nuovo materiale e nuovi racconti da narrare, a fare il punto ad un mese dall’evento “Epoche in Passerella”.

A proposito dell’evento qui trovate il link di un video che ne riassume l’intera giornata e sotto qualche foto estrapolata.

Buona visione.

 

 

Epoche in passerella a Teatro

La rievocazione storica umbra fa un nuovo passo avanti a Città della Pieve

Sabato pomeriggio l’evento “Epoche in passerella”: ospiti alcune delle principali manifestazioni umbre di rievocazione storica e sartorie.

Partendo dalla conferenza a Palazzo tenuta dalla dott.ssa Sara Piccolo Paci, ci si è soffermati sull‘importanza della ricostruzione storica del costume come mezzo per conoscere e comprendere meglio la storia del nostro passato. Si scopre, come espone la dott.ssa Paci, che “seguendo le indicazioni della storia e dell’archeologia è possibile risalire alla forma ed al significato delle vesti del passato e di società diverse; inoltre si può giungere a comprendere le valenze funzionali, estetiche, economiche, sociali e personali.”

momenti della conferenza

Perciò l’apporto didattico e la ricerca qualitativa in tali manifestazioni è un aspetto fondamentale da ricollegare a quello altrettanto importante di festa e socializzazione in cui la comunità locale crede fortemente. Come espone il Presidente del Terziere Castello Michele Gorello, in un panorama vastissimo di eventi legati alla rievocazione storica è la maggior qualità nella ricerca, quindi, che può rafforzare e far emergere quelle manifestazioni più attente e rigorose.

Dopo la conferenza gli ospiti hanno potuto toccare con mano le maggiori produzioni sartoriali umbre e toscane legate alla ricerca storica (sartoria Menghini, sartoria “Dame Cavalieri”, sartoria “Arte del Costume”, sartoria Antonietta, sartoria “Costumi d’arte”). Da Firenze, ad Arezzo, passando per Deruta, Gualdo Tadino e Foligno, ciascuna sartoria ha messo in mostra alcuni abiti da loro confezionati relativi ad epoche e tecniche fra le più diverse. Seguiva all’ esposizione delle sartorie la visita al Centro Espositivo del Terziere Castello.

angolo sartorie

La serata è proseguita al Teatro Comunale con la sfilata dei figuranti provenienti dalle seguenti manifestazioni umbre:

“Corsa all’Anello” – NARNI
“Mercato delle Gaite” – BEVAGNA
“Calendimaggio” – ASSISI
“Donazione della Sacra Spina”- MONTONE
“Giochi delle Porte” – GUALDO TADINO
“Giostra della Quintana” – FOLIGNO
“Festa del Rinascimento” – ACQUASPARTA
“Palio dei Terzieri” – CITTÀ della PIEVE.

Epoche in passerella a Teatro

Epoche in passerella a Teatro

 

Sul palco lo spettacolo della sfilata dei costumi storici femminili ci ha emozionato per la sua ricchezza e varietà di forme, colori e tessuti. Qui dei bellissimi scatti dell’evento

Le manifestazioni umbre hanno eccezionalmente unito le forze oltre i campanilismi e messo da parte le rivalità tra contrade e terzieri (pensiamo ad Assisi di Sopra e di Sotto, agli stessi terzieri di Città della Pieve). La sfilata ha dato modo di far conoscere le altre manifestazioni storiche umbre, ciascuna con le sue origini e periodo storico di riferimento, e la cui diversità è fonte di ricchezza e bellezza della regione Umbria.

In conclusione, dall’evento possiamo trarre numerosi spunti e riflessioni rivolti a migliorare ancora la manifestazione del Palio dei Terzieri.

L’evento è stata un’esperienza condivisa da ripetere, a nostro avviso, negli anni. Per la partecipazione si ringraziano profondamente tutti gli ospiti (dalle sartorie alle manifestazioni) e tutti coloro che hanno collaborato all’organizzazione assieme al Terziere Castello.

palchetti

depliant EPOCHE IN PASSERELLA

1° evento promosso dal Centro Espositivo del Terziere Castello

“EPOCHE IN PASSERELLA”: IL COSTUME FEMMINILE NELLE RIEVOCAZIONI STORICHE DELL’UMBRIA

L’ evento, promosso dal Terziere Castello, si svolgerà nel corso di un unico pomeriggio, sabato 13 dicembre a Città della Pieve, e avrà come oggetto il costume storico femminile. La giornata avrà due momenti fondamentali, entrambi arricchiti dalla partecipazione di diverse manifestazione umbre legate a questo tipo di rievocazioni. Gli ospiti presenti saranno: “Calendimaggio” di Assisi; “Corsa all’Anello” di Narni; “Donazione della Sacra Spina” di Montone; “Festa del Rinascimento” di Acquasparta; “Giochi de le Porte” di Gualdo Tadino; “Giostra della Quintana” di Foligno; “Mercato delle Gaite” di Bevagna; “Palio dei Terzieri” di Città della Pieve.

La prima parte dell’evento, ore 16.00 presso Palazzo della Corgna, vedrà l’esposizione dei temi legati al costume storico femminile e al mondo sartoriale. La conferenza vedrà la partecipazione dell’esperta di storia del costume Sara Piccolo Paci (docente di Storia del costume e della moda per il Polimoda di Firenze e per il Fashion Institute of Technology di New York) e la presenza di alcuni esponenti delle sartorie più quotate tra Umbria e Toscana. Al termine dell’intervento presso la Sala Grande al Piano Nobile si potrà visitare anche il Centro Espositivo del Terziere Castello.

La seconda parte avrà luogo al Teatro Comunale “Accademia degli Avvaloranti”, alle ore 18.00, con lo svolgimento della sfilata dei costumi storici femminili delle manifestazioni invitate. A fare da sfondo ci sarà l’intrattenimento musicale a cura di Ensemble Compendium Musicum.

L’evento, patrocinato dall’Amministrazione Comunale, conferma il ruolo di Città della Pieve come promotrice di iniziative importanti e di qualità nel panorama delle rievocazioni storiche in Umbria.

 

A seguire la locandina dell’evento

poster EPOCHE IN PASSERELLA